{"video":[],"contents":[{"id":"wk-0","pos":{"top":5,"left":96},"time":{"start":188,"end":218},"art":"Pietà vaticana","lang":"it","wiki":"<div style=\"float:left;margin-right:10px\"><img src=\"http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/thumb/6/6c/Michelangelo's_Pieta_5450_cut_out_black.jpg/300px-Michelangelo's_Pieta_5450_cut_out_black.jpg\"></div><br><div>\n<p>La <i><b>Pietà vaticana</b></i> è una scultura marmorea (altezza 174 cm, larghezza 195 cm, profondità 69 cm) di Michelangelo Buonarroti, databile al 1497-1499 è conservata nella basilica di San Pietro in Vaticano a Roma. Si tratta del primo capolavoro dell'allora poco più che ventenne Michelangelo, considerata una delle maggiori opere d'arte che l'Occidente abbia mai prodotto. È anche l'unica opera da lui firmata, sulla fascia a tracolla che regge il manto della Vergine: <small>MICHEL.A[N]GELVS BONAROTVS FLORENT[INVS] FACIEBAT</small> (\"Lo fece il fiorentino Michelangelo Buonarroti\").</p>\n\n\n<!-- \nNewPP limit report\nParsed by mw1136\nCPU time usage: 0.114 seconds\nReal time usage: 0.139 seconds\nPreprocessor visited node count: 174/1000000\nPreprocessor generated node count: 0/1500000\nPost‐expand include size: 3504/2097152 bytes\nTemplate argument size: 550/2097152 bytes\nHighest expansion depth: 10/40\nExpensive parser function count: 0/500\nLua time usage: 0.014/10.000 seconds\nLua memory usage: 488 KB/50 MB\n-->\n\n<!-- \nTransclusion expansion time report (%,ms,calls,template)\n100.00% 58.369 1 - Template:Opera_d'arte\n100.00% 58.369 1 - -total\n 87.63% 51.148 1 - Template:Infobox\n 11.43% 6.673 1 - Template:Tooltip\n 4.19% 2.448 1 - Template:Str_left\n-->\n</div><a href=\"http://it.wikipedia.org/wiki/Pietà vaticana\" target=\"_blank\">Continua a leggere..</a>","title":"Pietà vaticana"},{"id":"wk-1","pos":{"top":5,"left":96},"time":{"start":603.8,"end":633.8},"art":"Cattività avignonese","lang":"it","wiki":"<div>\n<p>La <b>Cattività avignonese</b> è un periodo della storia della Chiesa cattolica che indica il trasferimento del papato da Roma ad Avignone dal 1309 al 1377.</p>\n\n\n<!-- \nNewPP limit report\nParsed by mw1207\nCPU time usage: 0.046 seconds\nReal time usage: 0.056 seconds\nPreprocessor visited node count: 1/1000000\nPreprocessor generated node count: 0/1500000\nPost‐expand include size: 0/2097152 bytes\nTemplate argument size: 0/2097152 bytes\nHighest expansion depth: 1/40\nExpensive parser function count: 0/500\n-->\n\n<!-- \nTransclusion expansion time report (%,ms,calls,template)\n100.00% 0.000 1 - -total\n-->\n</div><a href=\"http://it.wikipedia.org/wiki/Cattività avignonese\" target=\"_blank\">Continua a leggere..</a>","title":"Cattività avignonese"},{"id":"wk-2","pos":{"top":5,"left":96},"time":{"start":643,"end":673},"art":"Papa Alessandro VI","lang":"it","wiki":"<div style=\"float:left;margin-right:10px\"><img src=\"http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/thumb/6/6c/Pope_Alexander_Vi.jpg/250px-Pope_Alexander_Vi.jpg\"></div><br><div>\n<p><b>Alessandro VI</b>, nato <b>Roderic Llançol de Borja</b>, italianizzato <b>Rodrigo Borgia</b> (Xàtiva, 1 o 14 gennaio 1431 – Roma, 18 agosto 1503), fu il 214º Papa della Chiesa cattolica dal 1492 alla morte.</p>\n\n\n<!-- \nNewPP limit report\nParsed by mw1145\nCPU time usage: 0.124 seconds\nReal time usage: 0.149 seconds\nPreprocessor visited node count: 173/1000000\nPreprocessor generated node count: 0/1500000\nPost‐expand include size: 2653/2097152 bytes\nTemplate argument size: 905/2097152 bytes\nHighest expansion depth: 5/40\nExpensive parser function count: 8/500\nLua time usage: 0.061/10.000 seconds\nLua memory usage: 1.36 MB/50 MB\n-->\n\n<!-- \nTransclusion expansion time report (%,ms,calls,template)\n100.00% 102.297 1 - -total\n 91.96% 94.071 1 - Template:Bio\n 7.88% 8.063 1 - Template:Papa_della_Chiesa_cattolica\n-->\n</div><a href=\"http://it.wikipedia.org/wiki/Papa Alessandro VI\" target=\"_blank\">Continua a leggere..</a>","title":"Papa Alessandro VI"},{"id":"wk-3","pos":{"top":5,"left":96},"time":{"start":765.7,"end":795.7},"art":"Michelangelo Buonarroti","lang":"it","wiki":"<div>\n\n\n\n\n\n<p><b>Michelangelo Buonarroti</b> (Caprese Michelangelo, 6 marzo 1475 – Roma, 18 febbraio 1564) è stato uno scultore, pittore, architetto e poeta italiano. Protagonista del Rinascimento italiano, fu riconosciuto già al suo tempo come uno dei più grandi artisti di sempre.</p>\n<p>Fu nell'insieme un artista tanto geniale quanto irrequieto. Il suo nome è collegato a una serie di opere che lo hanno consegnato alla storia dell'arte, alcune delle quali sono conosciute in tutto il mondo e considerate fra i più importanti lavori dell'arte occidentale: il <i>David</i>, la <i>Pietà</i> o il ciclo di affreschi nella <i>Cappella Sistina</i> sono considerati traguardi insuperabili dell'ingegno creativo.</p>\n<p>Lo studio delle sue opere segnò le generazioni successive, dando vita, con altri modelli, a una scuola che fece arte \"alla maniera\" sua e che va sotto il nome di manierismo.</p>\n\n\n\n<!-- \nNewPP limit report\nParsed by mw1143\nCPU time usage: 0.220 seconds\nReal time usage: 0.254 seconds\nPreprocessor visited node count: 129/1000000\nPreprocessor generated node count: 0/1500000\nPost‐expand include size: 2932/2097152 bytes\nTemplate argument size: 348/2097152 bytes\nHighest expansion depth: 6/40\nExpensive parser function count: 16/500\nLua time usage: 0.111/10.000 seconds\nLua memory usage: 1.86 MB/50 MB\n-->\n\n<!-- \nTransclusion expansion time report (%,ms,calls,template)\n100.00% 163.828 1 - -total\n 90.67% 148.546 1 - Template:Bio\n 3.44% 5.630 1 - Template:Nota_disambigua\n 2.40% 3.940 1 - Template:Citazione\n-->\n</div><a href=\"http://it.wikipedia.org/wiki/Michelangelo Buonarroti\" target=\"_blank\">Continua a leggere..</a>","title":"Michelangelo Buonarroti"},{"id":"wk-4","pos":{"top":5,"left":96},"time":{"start":814.3,"end":844.3},"art":"Giorgio Vasari","lang":"it","wiki":"<div>\n\n\n<p><b>Giorgio Vasari</b> (Arezzo, 30 luglio 1511 – Firenze, 27 giugno 1574) è stato un pittore, architetto e storico dell'arte italiano. Fu fortemente influenzato da Michelangelo e da Andrea del Sarto.</p>\n<p>La sua formazione artistica fu composita, basata sul primo manierismo, su Michelangelo, su Raffaello e sulla cultura veneta. Come architetto fu la figura chiave delle iniziative promosse da Cosimo I de' Medici, contribuendo, grazie anche alla protezione di Sforza Almeni, a grandi cantieri a Firenze e in Toscana, tra cui spiccano la costruzione degli Uffizi, la ristrutturazione di Palazzo Vecchio e molto altro.</p>\n\n\n<!-- \nNewPP limit report\nParsed by mw1146\nCPU time usage: 0.140 seconds\nReal time usage: 0.180 seconds\nPreprocessor visited node count: 249/1000000\nPreprocessor generated node count: 0/1500000\nPost‐expand include size: 4765/2097152 bytes\nTemplate argument size: 1281/2097152 bytes\nHighest expansion depth: 11/40\nExpensive parser function count: 19/500\nLua time usage: 0.070/10.000 seconds\nLua memory usage: 1.6 MB/50 MB\n-->\n\n<!-- \nTransclusion expansion time report (%,ms,calls,template)\n100.00% 134.485 1 - -total\n 77.38% 104.064 1 - Template:Bio\n 18.07% 24.299 1 - Template:F\n 15.73% 21.161 1 - Template:Avviso\n 7.40% 9.957 1 - Template:Categorie_avviso\n 4.37% 5.872 1 - Template:Nota_disambigua\n 2.61% 3.510 1 - Template:Icona_lavoro\n 2.04% 2.746 1 - Template:Argomenti_avviso\n-->\n</div><a href=\"http://it.wikipedia.org/wiki/Giorgio Vasari\" target=\"_blank\">Continua a leggere..</a>","title":"Giorgio Vasari"},{"id":"wk-5","pos":{"top":5,"left":96},"time":{"start":887.8,"end":917.8},"art":"Marmo di Carrara","lang":"it","wiki":"<div style=\"float:left;margin-right:10px\"><img src=\"http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/thumb/4/47/Carrare1.jpg/350px-Carrare1.jpg\"></div><br><div>\n\n<p>Il <b>marmo di Carrara</b> (per i Romani <i>marmor lunensis</i>, \"marmo di Luni\") è un tipo di marmo, estratto dalle cave delle Alpi Apuane in territorio di Carrara, universalmente noto come uno dei marmi più pregiati.</p>\n\n\n<!-- \nNewPP limit report\nParsed by mw1196\nCPU time usage: 0.053 seconds\nReal time usage: 0.143 seconds\nPreprocessor visited node count: 372/1000000\nPreprocessor generated node count: 0/1500000\nPost‐expand include size: 2214/2097152 bytes\nTemplate argument size: 290/2097152 bytes\nHighest expansion depth: 5/40\nExpensive parser function count: 0/500\n-->\n\n<!-- \nTransclusion expansion time report (%,ms,calls,template)\n100.00% 15.449 1 - -total\n 74.51% 11.511 1 - Template:Materiale\n 24.81% 3.833 1 - Template:Citazione\n-->\n</div><a href=\"http://it.wikipedia.org/wiki/Marmo di Carrara\" target=\"_blank\">Continua a leggere..</a>","title":"Marmo di Carrara"},{"id":"wk-6","pos":{"top":5,"left":96},"time":{"start":928.6,"end":958.6},"art":"Henry Moore","lang":"it","wiki":"<div>\n\n\n\n<p><b>Henry Spencer Moore</b> (Castleford, 30 luglio 1898 – Much Hadham, 31 agosto 1986) è stato uno scultore britannico. Figlio di un ingegnere minerario, Moore divenne famoso per le sue opere astratte in bronzo di grandi dimensioni e per le sue sculture squadrate in marmo.</p>\n<p>Durante i bombardamenti della Seconda guerra mondiale da parte dei tedeschi, Moore come molti dei suoi concittadini londinesi, era solito rifugiarsi nelle stazioni della metropolitana. Da qui trasse ispirazione per molte delle sue opere che lo resero famoso. Il suo stile influenzato dall'arte primitiva e tribale rompe con i canoni classici tradizionali.</p>\n<p>Henry Moore amava ispirarsi al corpo umano. Le sue statue rappresentano corpi primitivi e deformati, spesso dalle lunghe membra innaturalmente distese ma dinamiche nei gioco dei movimenti. Spesso raffigurano donne, simbolo di fertilità, o figure supine che sottolineano come l'uomo appartenga alla natura. Questo tema è stato interpretato come un segno di speranza e di fede nell'umanità, messaggio positivo che ha contribuito al successo di cui l'artista ha goduto dopo la Seconda guerra mondiale.</p>\n<p>Una sua opera è collocata a Prato in piazza San Marco, ed è ora uno dei simboli della città (<i>Forma squadrata con taglio</i>, 1974).</p>\n\n\n<!-- \nNewPP limit report\nParsed by mw1145\nCPU time usage: 0.256 seconds\nReal time usage: 0.305 seconds\nPreprocessor visited node count: 5317/1000000\nPreprocessor generated node count: 0/1500000\nPost‐expand include size: 3130/2097152 bytes\nTemplate argument size: 799/2097152 bytes\nHighest expansion depth: 11/40\nExpensive parser function count: 14/500\nLua time usage: 0.068/10.000 seconds\nLua memory usage: 1.63 MB/50 MB\n-->\n\n<!-- \nTransclusion expansion time report (%,ms,calls,template)\n100.00% 232.786 1 - -total\n 51.64% 120.216 1 - Template:S\n 49.82% 115.964 1 - Template:Avviso\n 41.28% 96.097 3 - Template:Icona_argomento\n 35.89% 83.553 1 - Template:Bio\n 12.35% 28.740 1 - Template:Nota_disambigua\n 10.78% 25.085 1 - Template:Str_find\n 3.54% 8.232 1 - Template:Categorie_avviso\n 1.90% 4.422 1 - Template:Icona_lavoro\n 1.00% 2.321 1 - Template:Argomenti_avviso\n-->\n</div><a href=\"http://it.wikipedia.org/wiki/Henry Moore\" target=\"_blank\">Continua a leggere..</a>","title":"Henry Moore"},{"id":"wk-7","pos":{"top":5,"left":96},"time":{"start":1207,"end":1237},"art":"Trasfigurazione (Raffaello)","lang":"it","wiki":"<div style=\"float:left;margin-right:10px\"><img src=\"http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/thumb/5/51/Transfiguration_Raphael.jpg/300px-Transfiguration_Raphael.jpg\"></div><br><div>\n<p>La <i><b>Trasfigurazione</b></i> è un dipinto a olio su tavola (405x278 cm) di Raffaello, databile al 1518-1520 e conservato nella Pinacoteca vaticana.</p>\n<p>È l'ultima opera eseguita dall'artista prima di morire, completata nella parte inferiore da Giulio Romano.</p>\n\n\n<!-- \nNewPP limit report\nParsed by mw1118\nCPU time usage: 0.093 seconds\nReal time usage: 0.111 seconds\nPreprocessor visited node count: 169/1000000\nPreprocessor generated node count: 0/1500000\nPost‐expand include size: 3258/2097152 bytes\nTemplate argument size: 459/2097152 bytes\nHighest expansion depth: 10/40\nExpensive parser function count: 0/500\nLua time usage: 0.014/10.000 seconds\nLua memory usage: 488 KB/50 MB\n-->\n\n<!-- \nTransclusion expansion time report (%,ms,calls,template)\n100.00% 52.256 1 - Template:Opera_d'arte\n100.00% 52.256 1 - -total\n 86.54% 45.220 1 - Template:Infobox\n 7.04% 3.680 1 - Template:Tooltip\n 5.42% 2.834 1 - Template:Str_left\n 3.57% 1.866 1 - Template:Sp\n-->\n</div><a href=\"http://it.wikipedia.org/wiki/Trasfigurazione (Raffaello)\" target=\"_blank\">Continua a leggere..</a>","title":"Trasfigurazione (Raffaello)"},{"id":"wk-8","pos":{"top":5,"left":96},"time":{"start":1455.6,"end":1485.6},"art":"Fabbrica di San Pietro","lang":"it","wiki":"<div style=\"float:left;margin-right:10px\"><img src=\"http:null\"></div><br><div><p>La <b>Fabbrica di San Pietro</b> (in latino <i>Reverendae Fabrica Sancti Petri</i> ), è un ente creato appositamente per la gestione dell'insieme delle opere necessarie per la realizzazione edile ed artistica della Basilica di San Pietro in Vaticano. L'ente è tuttora operante per la gestione del complesso.</p>\n<p>Secondo la costituzione apostolica <i>Pastor Bonus</i> di Giovanni Paolo II la Fabbrica di San Pietro si occupa di tutto quanto necessario per il restauro e il decoro dell'edificio, nonché della disciplina interna dei custodi e dei pellegrini e opera in accordo con il Capitolo della Basilica Vaticana.</p>\n<p>Recentemente il Vaticano ha aperto gli archivi agli studiosi: fra i preziosi documenti catalogati vi sono migliaia di note, progetti, contratti, ricevute, corrispondenze (ad esempio fra Michelangelo e la Curia), che costituiscono una documentazione del tutto <i>sui generis</i> sulla quotidianità pratica degli artisti coinvolti.</p>\n<p>È attualmente presieduta dal cardinale italiano Angelo Comastri, nominato da Giovanni Paolo II.</p>\n\n\n<!-- \nNewPP limit report\nParsed by mw1201\nCPU time usage: 0.025 seconds\nReal time usage: 0.034 seconds\nPreprocessor visited node count: 1/1000000\nPreprocessor generated node count: 0/1500000\nPost‐expand include size: 0/2097152 bytes\nTemplate argument size: 0/2097152 bytes\nHighest expansion depth: 1/40\nExpensive parser function count: 0/500\n-->\n\n<!-- \nTransclusion expansion time report (%,ms,calls,template)\n100.00% 0.000 1 - -total\n-->\n</div><a href=\"http://it.wikipedia.org/wiki/Fabbrica di San Pietro\" target=\"_blank\">Continua a leggere..</a>","title":"Fabbrica di San Pietro"},{"id":"wk-9","pos":{"top":5,"left":96},"time":{"start":1601.3,"end":1631.3},"art":"Cupola di San Pietro","lang":"it","wiki":"<div><p><span style=\"font-size: small;\"></span></p>\n\n<p>La <b>cupola di San Pietro</b> costituisce la copertura della crociera della basilica di San Pietro in Vaticano.</p>\n<p>È una delle più vaste coperture in muratura mai costruite; presenta un diametro interno di circa 42 metri e porta l'altezza complessiva della basilica, dalla base fino alla sommità della lanterna, ad oltre 130 metri. Le sue forme, espressione del passaggio dall’architettura rinascimentale a quella barocca, rispecchiano in buona parte il disegno di Michelangelo Buonarroti, che vi lavorò fino all'anno della sua morte, avvenuta nel 1564.</p>\n<p>Costituisce inoltre uno dei simboli più celebri della città di Roma, dove viene popolarmente denominata <i>Cupolone</i>.</p>\n\n\n\n<!-- \nNewPP limit report\nParsed by mw1142\nCPU time usage: 0.100 seconds\nReal time usage: 0.139 seconds\nPreprocessor visited node count: 76/1000000\nPreprocessor generated node count: 0/1500000\nPost‐expand include size: 1606/2097152 bytes\nTemplate argument size: 0/2097152 bytes\nHighest expansion depth: 3/40\nExpensive parser function count: 0/500\nLua time usage: 0.037/10.000 seconds\nLua memory usage: 543 KB/50 MB\n-->\n\n<!-- \nTransclusion expansion time report (%,ms,calls,template)\n100.00% 84.850 1 - Template:Coord\n100.00% 84.850 1 - -total\n-->\n</div><a href=\"http://it.wikipedia.org/wiki/Cupola di San Pietro\" target=\"_blank\">Continua a leggere..</a>","title":"Cupola di San Pietro"},{"id":"wk-10","pos":{"top":5,"left":96},"time":{"start":1966.8,"end":1996.8},"art":"Pietà Bandini","lang":"it","wiki":"<div style=\"float:left;margin-right:10px\"><img src=\"http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/thumb/8/80/Michelangelo_Pieta_Firenze.jpg/300px-Michelangelo_Pieta_Firenze.jpg\"></div><br><div>\n\n\n\n<p>La <i><b>Pietà Bandini</b></i>, o <i><b>del Duomo/dell'Opera del Duomo</b></i>, è una scultura marmorea (h. 226 cm) di Michelangelo Buonarroti, databile al 1547-1555 circa e conservata nel Museo dell'Opera del Duomo a Firenze. Si tratta di una delle ultime sculture prodotte dall'artista e nella figura di Nicodemo si pensa che inserì un proprio autoritratto.</p>\n\n\n<!-- \nNewPP limit report\nParsed by mw1199\nCPU time usage: 0.096 seconds\nReal time usage: 0.122 seconds\nPreprocessor visited node count: 153/1000000\nPreprocessor generated node count: 0/1500000\nPost‐expand include size: 2979/2097152 bytes\nTemplate argument size: 434/2097152 bytes\nHighest expansion depth: 10/40\nExpensive parser function count: 0/500\nLua time usage: 0.008/10.000 seconds\nLua memory usage: 488 KB/50 MB\n-->\n\n<!-- \nTransclusion expansion time report (%,ms,calls,template)\n100.00% 38.037 1 - Template:Opera_d'arte\n100.00% 38.037 1 - -total\n 87.25% 33.187 1 - Template:Infobox\n 5.68% 2.160 1 - Template:Str_left\n-->\n</div><a href=\"http://it.wikipedia.org/wiki/Pietà Bandini\" target=\"_blank\">Continua a leggere..</a>","title":"Pietà Bandini"},{"id":"wk-11","pos":{"top":5,"left":96},"time":{"start":2050,"end":2080},"art":"Pietà Rondanini","lang":"it","wiki":"<div style=\"float:left;margin-right:10px\"><img src=\"http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/thumb/4/44/Michelangelo_pietà_rondanini.jpg/350px-Michelangelo_pietà_rondanini.jpg\"></div><br><div>\n<p>La <i><b>Pietà Rondanini</b></i> è una scultura marmorea (h. 195 cm) di Michelangelo Buonarroti, scolpita nel 1552-1553 (prima versione) e rilavorata dal 1555 circa al 1564; oggi è conservata nel Castello Sforzesco a Milano. Si tratta dell'ultima opera dell'autore che secondo le fonti vi lavorò fino a pochi giorni prima di morire.</p>\n\n\n<!-- \nNewPP limit report\nParsed by mw1198\nCPU time usage: 0.065 seconds\nReal time usage: 0.077 seconds\nPreprocessor visited node count: 153/1000000\nPreprocessor generated node count: 0/1500000\nPost‐expand include size: 2921/2097152 bytes\nTemplate argument size: 404/2097152 bytes\nHighest expansion depth: 10/40\nExpensive parser function count: 0/500\nLua time usage: 0.008/10.000 seconds\nLua memory usage: 488 KB/50 MB\n-->\n\n<!-- \nTransclusion expansion time report (%,ms,calls,template)\n100.00% 32.838 1 - Template:Opera_d'arte\n100.00% 32.838 1 - -total\n 85.75% 28.159 1 - Template:Infobox\n 6.25% 2.053 1 - Template:Str_left\n-->\n</div><a href=\"http://it.wikipedia.org/wiki/Pietà Rondanini\" target=\"_blank\">Continua a leggere..</a>","title":"Pietà Rondanini"}]}

La violenza e la pietà

Palinsesto giornaliero

 
 
 

Le tue playlist

In questa area puoi vedere tutti i video che hai memorizzato e che ti sono piaciuti e puoi creare playlist personali.
Per accedere a questa area registrati.
Realizzato grazie al contributo del POR FESR Regione Lazio 2007-2013 – Asse I – Avviso Pubblico "Insieme x Vincere" – Prot. Domanda n.SVLAZ-SU-2012-1038 – Codice CUP n. F84E14000930007 e Avviso pubblico per la presentazione di progetti di innovazione delle micro e piccole imprese - Prot. FILAS-MI-2011-1343 del 3/8/2012 – CUP F87I1200233007
Sponsor